Chi siamo | Relazione d'aiuto | Musicoterapia | Arteterapia | Eventi | Link | Segreteria

      Arteterapia

         Arteterapia: cos'è

L'Arteterapia è uno strumento di conoscenza di sé, una *terapia espressiva che utilizza il processo creativo e la traduzione in immagini del proprio mondo interno, per affrontare disarmonie, blocchi, disagi e favorire il benessere psicofisico.L'Arteterapia mette in campo pratiche attente ai processi espressivi sia individuali sia collettivi, piuttosto che ai prodotti artistici estrapolati dal contesto relazionale che li ha generati.

L'elaborato artistico assume la funzione di catalizzatore concreto delle energie e dei significati emersi durante l'incontro, diventando soggetto di una dinamica trasformativa all'interno del percorso arteterapeutico.

L'Arteterapia valorizza la comunicazione non verbale e simbolica; i materiali e le tecniche artistiche vengono usati all'interno della relazione terapeutica in modo da rispondere alle diverse esigenze personali: rilassamento, valorizzazione della creatività, auto-espressione, gestione delle emozioni,elaborazione di conflitti interni, scoperta delle proprie risorse in funzione di sé e della relazione con l'altro, crescita personale.

La sua peculiarità è quella di utilizzare un linguaggio metaforico che può mediare anche in quei casi in cui il verbale sia assente o compromesso, offrendo una modalità comunicativa alternativa alla parola.

L'arteterapia può essere affiancata e ben integrarsi con altre tipologie di terapie anche di tipo sanitario, permettendo di implementare e arricchire il trattamento.

*Il termine "terapia" non è inteso in un'accezione strettamente sanitaria, bensì in riferimento alla nozione estensiva di "salute" (e quindi inevitabilmente anche di "terapia") così come formulata dall'OMS: "stato di completo benessere fisico, psichico e sociale e non semplice assenza di malattia". (http://www.apiart.eu/arteterapia)

FORMAZIONE: A CHI SI RIVOLGE

Chi può formarsi in arteterapia?
Il programma del Corso è rivolto a candidati in possesso di laurea triennale oppure a coloro che possano certificare un percorso in campo artistico, sociale, educativo o sanitario, equiparabile qualitativamente e quantitativamente alla laurea di cui sopra; ciò in accordo con i requisiti previsti dalla NORMA UNI 11592:2015 e dall'Associazione Professionale Italiana Arteterapeuti (APIART).

Programma del corso di Formazione Professionale in Arteterapia
La scuola di formazione APE è patrocinata dall' ANFFAS ONLUS di Genova Il percorso di formazione in Arteterapia dell'APE è: conforme alle indicazioni della norma UNI per le figure professionali operanti nel campo delle Arti Terapie. I diplomati della Scuola APE sono professionisti secondo la Legge 4 - 2013 che, in Italia, disciplina le professioni non organizzate in ordini o collegi. Il Corso rilascia un Diploma di formazione professionale in Arteterapia. I diplomati inoltre possono inoltre sostenere l'Esame di Certificazione UNI

Orientamento teorico
Il modello della scuola è: costituito da una sintesi originale tra gli elementi emersi dal lavoro di autori di area psicodinamica e fenomenologica e dell'esperienza clinica in arte terapia che si è sviluppata a livello internazionale in coerenza con tali linee teoriche. Saranno presentati inoltre i principali modelli di arteterapia in modo che l'allievo possa maturare una visione d'insieme della disciplina.

Obiettivi formativi
La formazione promuove negli allievi il conseguimento di un sufficiente livello di consapevolezza di sé e dei propri processi interpretativi, una chiara visione del proprio ruolo, una visione antropologica e psicologica che consenta di orientarsi nel delicato mondo della relazione d'aiuto, competenze tecniche arteterapiche adeguate.

Metodologia d'insegnamento
Vengono utilizzati metodi didattici quali: lezioni frontali - seminari - analisi di materiale clinico - tutoring individuale - supervisioni - workshop esperienziali di AT- laboratori mirati alla conoscenza e sviluppo della parte creativa - laboratori con l'impiego di diversi linguaggi espressivi- lezioni teoriche sulle connessioni tra la Storia dell'Arte e l'Arteterapia.

Struttura del corso e organizzazione didattica
Il Corso, triennale, consta di 1200 ore e prevede: lezioni frontali, seminari, laboratori esperienziali, tirocinio, tutoring individuale, supervisione didattica individuale e di gruppo e le ore necessarie allo studio individuale e alla redazione della tesi di diploma L'insegnamento è svolto annualmente in 11 weekend a cadenza mensile (il mese di agosto è escluso), in cui si tengono lezioni teoriche, esercitazioni pratiche, laboratori e supervisioni. Il tirocinio si svolge presso strutture convenzionata con la scuola, ha inizio nel primo semestre del II anno ed è monitorato nelle discussioni in gruppo e negli incontri di tutoring individuale. Ogni studente ha un tutor cui può riferirsi in relazione ai tirocini, per approfondimenti teorici e per la supervisione della tesi.

Materie d'insegnamento
Area Artistica: Storia dell'arte / Educazione e Semiologia dell'immagine: decodifica dell'immagine, analisi stilistica, processo interpretativo / Immagine e processo narrativo / I materiali e le principali tecniche iconografiche / Laboratorio artistico Arteterapia area teorica: Storia dell'arteterapia / Modelli teorici di riferimento e metodologie / Il modello della Scuola (fenomenologico - psicodinamico) / Progettazione, osservazione, valutazione e verifica in arteterapia / Presentazione e analisi di casi / Arteterapia e ricerca Arteterapia area esperienziale: contesti applicativi e con diverse tipologie di utenza (autismo, disabilità mentale, psichiatria, oncologia, cure palliative, nevrosi, sviluppo personale) / il setting individuale e il setting di gruppo / Laboratori di Arte Terapia / Metodologia della comunicazione e processo comunicativo / arteterapia e dimensione simbolica / Processo creativo ed elaborato finale / Il lavoro con l'immagine: distanziamento, condivisione, trasformazioni / l'impiego del verbale nel setting arteterapico Area psicologica e Sviluppo personale: Elementi di psicologia generale / Psicologia dell'età evolutiva / Modelli e teorie psicologiche / L'approccio fenomenologico esistenziale: fondamenti filosofici, modelli psicologici, orientamenti clinici / La visione psicodinamica: Freud, Klein, Bion / Psicologia dell'arte Area medica: Elementi di neuro-anatomia funzionale del Sistema Nervoso / L'handicap neuro-psichico e sensoriale / Elementi di neuropsichiatria infantile e psichiatria degli adulti / / Psicopatologia fenomenologica: le principali Lebenswelt Materie complementari: Tecniche di Musicoterapia recettiva e attiva

Docenti

Alessandra Agnese
Artista(Accademia delle Belle Arti,Genova), Arteterapeuta ad indirizzo psicodinamico (Art Therapy Italiana, Bologna), Art Psychotherapyst (Postgraduate Diploma Goldsmiths College, London), Professionista Certificato FAC, Formatore-Supervisore, Membro del direttivo A.P.I.Art. (Associazione professionale arti terapeuti italiani) Commissione Valutazione Ammissioni dall'estero; Commissario Tesi per le scuole riconosciute di Arteterapia), Membro EFAT (European Federation of Art Therapy), Facilitator of Holotropic Breathwork S.Grof (Barcellona), Bach Flower Practitioner (UK). Lavora da circa vent'anni in vari ambiti: formativo, medico, riabilitativo, sociale e scolastico.

Umberta Cammeo
Medico specialista in psichiatria, psicoterapeuta. Direttore Sanitario presso la Cooperativa Sociale Genova Integrazione a marchio ANFFAS. Docente presso la scuola di Psicoterapia Istituzionale di Genova

Paolo Cattaneo
Pedagogista, Musicista Jazz (Chitarrista) Musicoterapeuta. Docente presso l'Università degli Studi di Milano, Direttore Didattico dell'Helvetic Music Institute di Bellinzona (CH) Professore accreditato presso la Società Svizzera di Pedagogia Musicale, lavora presso l'Ospedale S.Carlo Borromeo di Milano. Ha al suo attivo pubblicazioni di musicoterapia e didattica musicale.

Giacomo Gaggero
Psicologo, Psicoterapeuta, Musicoterapeuta (PGD, University of Bristol;MA, UWE - University of the West of England), già docente presso il 'Corso di Diploma in MusicTherapy - University of Bristol'; attualmente docente presso la 'Scuola di Psicoterapia Istituzionale' (GE) e presso il Corso di Musicoterapia Psicodinamica (Lucca) Formatore, Supervisore accreditato AIM- Associazione Italiana Professionisti della Musicoterapia, Presidente dell'Associazione Progetto Espressione. Ha pubblicato saggi ed articoli di musicoterapia e psicoterapia. Ha partecipato come relatore e conduttore di workshop, a congressi nazionali e internazionali. Svolge attività libero-professionale come psicoterapeuta e collabora con l' Anffas di Genova come musico terapeuta. Appassionato di Jazz, ha collaborato, quale pianista, con diverse formazioni liguri

Luigi Gaggero
Musicista, direttore stabile della Kyiv Symphony Orchestra e dell'Ukho Ensemble Kyiv. Ha collaborato come solista di cimbalom e percussionista con le più importanti orchestre europee (Berliner Philharmoniker, Münchner Philharmoniker, Philharmonia Orchestra London, Orchestre du Théátre de La Monnaie di Bruxelles, Orchestre de Radio France, Ensemble InterContemporain). Ha suonato sotto la direzione di Abbado, Barenboim, Boulez, Harnoncourt, Holliger, Muti, Nagano, Ono, Pappano, Poppen e Rattle. Ha inoltre collaborato con musicisti come Juliane Banse, Mario Caroli, Marino Formenti, David Grimal, Niek de Groot, Barbara Hannigan e Andrés Keller. Ha registrato numerosi CD per Winter & Winter, Audite, Kairos, Stradivarius; ha studiato percussioni e direzione d'orchestra con Andrea Pestalozza, che lo ha portato allo studio appassionato della musica del XX secolo, cimbalom con Márta Fábián e ha ottenuto il Diploma di solista in percussioni alla Hochschule für Musik "Hanns Eisler" di Berlino nella classe di Edgar Guggeis et Rainer Seegers.; è professore di cimbalom al Conservatorio e alla Accademia Superiore di Musica di Strasburgo.

Valeria Lo Nano
Musicoterapeuta, lavora presso l'Anffas di Genova, Didatta e formatore in musicoterapia dal 1990. Operatore, Formatore, Supervisore accreditato AIM. Ha pubblicato articoli di musicoterapia. Formatore e Supervisore AIM

Sergio Schenone
Artista (Accademia Ligustica delle Belle Arti di Genova), Filmmaker, Arteterapeuta (membro socio A.P.I. ArT.) specializzatosi presso Artea Arteterapeuti Associati, formatore in Arteterapia, lavora presso Anffas di Genova, Associazione Philos e segue progetti di Arteterapia nel Liceo Artistico di Genova. Ha pubblicato per Edizioni Erickson "Arteterapia e Sindrome di Asperger"

Docente Ospite
Paola Caboara Luzzatto
Ph.D. ATR, arteterapeuta, didatta e supervisore, si č formata a Londra dove ha lavorato con Pazienti Psichiatrici e in particolare nel campo delle Dipendenze e Disturbi Alimentari. Ha poi organizzato il servizio di arte terapia al Memorial Sloan-Kettering Cancer Center di New York. Ha pubblicato i libri Arte Terapia: una guida al lavoro simbolico per l’espressione e l’elaborazione del mondo interno e Susanne Wenger, artista e sacerdotessa. Attualmente insegna l’uso dello Studio Aperto di Arteterapia nell’Ospedale Muhimbili, a Dar es Salaam, in Tanzania.

Direttore del Corso
Giacomo Gaggero

Durante il triennio vengono invitati inoltre per docenze, seminari, workshop o cicli di incontri, artisti , musicisti e personalità del mondo delle terapie espressive. Tra coloro che sono intervenuti in questa veste ricordiamo: / Jane McAdam Freud (scultrice e pittrice), Aldo De Scalzi (musicista, autore di musica da film), Giua (cantautrice), Anna Lagomaggiore (danzamovimento terapeuta) Piero Leveratto (musicista Jazz), Roberta Pedrinis (arteterapeuta), / Franco Boggero (cantautore)